Eccellenze Italiane ID ANTICONTRAFFAZIONE N. 10085
Descrizione

I nostri piatti conditi con l'amore per la nostra terra

Questa che sto per raccontarvi è la straordinaria storia di due ragazzi di paese che hanno creduto e credono nella cultura della propria tradizione culinaria, due sognatori di una cucina antica, casareccia ma locale, ben lontana dalla realtà delle grandi ristorazioni italiane, pronti a proporre al mondo le abitudini alimentari della bassa Ciociaria ed esatamente di Esperia.

Conoscere e raccontare i prodotti tipici della terra dove si è nati o si vive (come la marzolina di Esperia o la mia idea di minestra e fagioli immersi nella pagnotta di pane), non è sermplice, ma è importante perchè si riconosce il buon lavoro valorizzando il territorio. E' da casa mia e dalla mia famiglia, sopratutto da mia nonna, che mi sono giunte ricette che trasmettono sapori e radici.

La cucina e il buon gusto, l'amore tra questi due ragazzi e la forza sono le chiavi della loro serenità ed empatia. Più che una serie di ricette, il loro obiettivo è  una guida ecologica, una dichiarazione d'amore e un appello, una invocazione, che è una parola d'ordine:

1. Guida Ecologica perchè usiamo prodotti locali nostrani a chilometri zero (l'aggiunta di erbe selvatiche molto aromatiche non solo esaltano i cibi, ma sollecitando l'olfatto, influenzano il sistema nervoso e provocano il ritorno all'infanzia, ai piatti cucinati dalla nonna e dalla mamma, allo stare a casa con la propria famiglie;

2. Una dichiarazione d'amore per la cultura fatta di parsimonia, resposabilità, orgoglio, conoscenza, umiltà, continuità, fantasia, creatività, amore per il prossimo, capacità di investire sul fututo della cuoca Annagrazia e del gestore Luigi.

3. Parola d'ordine: invocazione, perchè tutto questo non venga abbandonato per una gazzosa marrone e una salsiccia tonda dal sapore discutibile detta hamburger.

La nostra piccola realtà, la Trattoria da Carmina, è il paradiso dei buongustai, di coloro che conoscono e non hanno dimenticato la loro infanzia, che aprezzano un piatto povero come laina e ceci.

Mio padre da bambina mi diceva che una persona che legge ne vale dieci: io aggiungerei che una persona che segue le tradizioni, anche culinarie, del proprio paese è un citadino migliore. Perdere questa memoria significherebbe perdere la Ciociaria, non possono essere dimenticati né l'odore de pane appena sfornato, né l'odore della pimpinella, della pitartela, della mentuccia e della finocchiella. Potremmo anche far finta che tutto questo non sia mai esistito e che i cibi precotti e surgelati siano l'unica realtà del ventunesimo secolo, ma a chi ci chiedesse di dove siamo, dovremmo risponde che siamo figli di un supermercato a stelel rinnegando le nostre radici. Al contrario, è nostro dovere tramandare alle generazioni future l'arte ancora sui tavoli profumi cicoria, si tingano le frittate di asparagi selvatici e si inebriano le fettuccine dall'intenso profumo di alloro, poricini e tartufi.

Solo allora le vechie trattorie come da Carmina ad Esperia continueranno a vivere, le sagre aproliferare e il suo popolo ad avere un'identità.

Questa che vi ho accontato è la nostra storia, la storia di Annagrazia e Luigi.

La cucina tipica della Trattoria da Carmina ha ottenuto il riconoscimento di "Esercizio consigliato" dal Parco Naturale dei Monti aurunci.

 

Posizione

21-23 Via XX Settembre 03045 Esperia (FR) Italia

Social Network
Categoria
Prenota Ora
Ottobre 2021
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
27282930123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Contatta l'attività

    mood_bad
  • No comments yet.
  • Add a review
      Prenota ora
      Ottobre 2021
      Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      27282930123
      45678910
      11121314151617
      18192021222324
      25262728293031
      Translate »